It IT/Releases/12/Features/Network Interface Management

From FedoraProject

< It IT | Releases(Difference between revisions)
Jump to: navigation, search
(Altre informazioni)
m (Obbiettivo->Obiettivo)
 
(One intermediate revision by one user not shown)
Line 2: Line 2:
  
 
== Sommario ==
 
== Sommario ==
Fornisce tools per facilitare la configurazione di reti comunemente usate, come bridge, bond, VLAN e loro combinazioni; facilita in particolare la configurazione di host virtualizzati.  
+
Fornisce tools per facilitare la configurazione di reti comunemente usate, come bridge, bond, VLAN e loro combinazioni; facilita in particolare la configurazione di [[it_IT/Tools/Virtualization| host virtualizzati]].
  
 
== Progettista ==
 
== Progettista ==
Line 38: Line 38:
 
== Altre informazioni ==  
 
== Altre informazioni ==  
 
Per:
 
Per:
* Obbiettivi
+
* Obiettivi
 
* Test Plan
 
* Test Plan
 
* Esperienza Utente
 
* Esperienza Utente

Latest revision as of 22:57, 29 August 2010

Contents

[edit] Gestire Interfacce di Rete

[edit] Sommario

Fornisce tools per facilitare la configurazione di reti comunemente usate, come bridge, bond, VLAN e loro combinazioni; facilita in particolare la configurazione di host virtualizzati.

[edit] Progettista

[edit] Stato corrente

[edit] Descrizione dettagliata

Configurare le interfacce di rete in scenari moderatamente complessi ma pur tuttavia comuni è generalmente una prerogativa limitata a utenti con una certa esperienza, essendo scarsamente supportata dai tool esistenti. In tali scenari si richiede di creare un bridge e assegnargli un NIC, oppure unire due NIC, aggiungergli una VLAN e asseagnare il tutto a un bridge. Configurazioni complicate di bridge sono comunemente richieste su host virtualizzati, e spesso devono essere effettuati da remoto usando tools di gestione di alto livello, difficilmente comprensibili dall'utente comune.

La caratteristica di questo progetto ovvia a queste necessità fornendo una libreria d'impiego generale (general-purpose), netcf, per la configurazione di una rete, e aggiunge miglioramenti alle API di libvirt per consentire l'esportazione delle API locali di netcf usando le funzionalita per remoto di libvirt.

In netcf, una interfaccia di rete, come un bridge e gli elementi a questo assegnati, è descritta come una unità, inoltre netcf traduce tale descrizione nei file ifcfg-* appropriati. Per garantire la coesistenza di netcf con altri strumenti di configurazione di rete, incluso vi, esso è progettato per essere bidirezionale: esso modifica i file ifcfg-* in base alle proprie descrizioni, ma in coerenza con le informazioni fornite dagli altri strumenti di configurazione. In tal modo si evitano i problemi riscontrati in taluni situazioni, come con gli script di rete Xen.

Si prevede, per le prossime release, di sostituire NetworkManager con netcf come strumento di configurazione di rete system-wide; ciò consentià di unificare ulteriormente l'esperienza dell'utente intorno ad un unico strumento di configurazione. Le nuove funzionalità di configurazione di rete saranno esposte in una futura versione di virt-manager.

[edit] Vantaggi per Fedora

La configurazione delle interfacce di rete, soprattutto in virtù della virtualizzazione, si è notevolmente semplificata; per esempio, la configurazione molto comune descritta in libvirt documentation ora richiede di eseguire una coppia di comandi netcf o i suoi equivalenti libvirt. Configurazioni complesse, come unire due NIC, aggiungere una VLAN e assegnare il tutto a un bridge, che finora erano operazioni per utenti esperti, ora possono essere svolte facilmente anche dai non esperti.

La gestione da remoto della connfigurazione di rete è ora possibile in modo quasi immediato.

[edit] Documentazione

[edit] Altre informazioni

Per:

  • Obiettivi
  • Test Plan
  • Esperienza Utente
  • Dipendenze
  • Progetto corrente
  • Note di rilascio
  • Commenti e Discussioni

consultare la pagina originale di questo documento.