It IT/Releases/12/Features/Opensharedroot

From FedoraProject

< It IT | Releases(Difference between revisions)
Jump to: navigation, search
Line 44: Line 44:
 
== Vantaggi per Fedora ==
 
== Vantaggi per Fedora ==
 
Poter avviare nodi multipli dallo stesso filesystem. Abilitare Fedora ad essere un filesystem basato su cluster SSI (Single System Image).  
 
Poter avviare nodi multipli dallo stesso filesystem. Abilitare Fedora ad essere un filesystem basato su cluster SSI (Single System Image).  
 +
 +
== Documentazione ==
 +
* Sito Web del progetto: [http://www.open-sharedroot.org/ open-sharedroot.org]
 +
* Problemi posti su Buzilla [https://bugzilla.open-sharedroot.org/ bugzilla.open-sharedroot.org]
 +
* Mailing List: [mailto:open-sharedroot-users@lists.sourceforge.net open-sharedroot-users@lists.sourceforge.net], [mailto:open-sharedroot-devel@lists.sourceforge.net open-sharedroot-devel@lists.sourceforge.net]
 +
* Red Hat Magazine: [http://www.redhat.com/magazine/021jul06/features/gfs_update/ gfs_update]
 +
* Red Hat Whitepaper: [http://www.redhat.com/f/pdf/ha-sap-v1-6-4.pdf Red Hat/ATIX/SAP]
  
 
== Altre informazioni ==  
 
== Altre informazioni ==  
Line 52: Line 59:
 
* Dipendenze
 
* Dipendenze
 
* Progetto corrente
 
* Progetto corrente
* Documentazione
 
 
* Note di rilascio
 
* Note di rilascio
 
* Commenti e Discussioni  
 
* Commenti e Discussioni  

Revision as of 20:26, 29 January 2010

Contents

Open Sharedroot

Sommario

Il progetto open sharedroot offre la possibilità di avviare sistemi linux multipli con lo stesso filesystem provvedendo un cluster basato su un sistema a singolo filesystem.

Progettista

Stato attuale

Descrizione dettagliata

L'obbiettivo di questa feature è di fornire un filesystem open e flessibile basato su cluster linux SSI (Single System Image).

Finora i seguenti filesystem possono essere usati con Fedora 11:

  • NFSv3, NFSv4
  • GFS2
  • Ocfs2
  • Ext3 come filesystem locale

Fondamentalmente esso consiste di tre differenti componenti software oltre ad alcune leggere modifiche apportate ai processi init.

  1. initrd (comoonics-bootimage) serve ad avviare un tale sistema. Poichè è più complesso avviare da un filesystem cluster o nfs, per usare una configurazione sharedroot occorre un nuovo concetto del initrd.
  1. clustertools fornisce accesso alle funzionalità del cluster come interrogare il cluster per conoscere il numero di nodi e la configurazione. Questo strumento si trova nel componente comoonics-clustersuite.
  1. Strumenti per costruire una struttura cdsl (context dependent symbolic links) e per gestire file cdsl. Questo strumento si trova nel componente comoonics-cdsls. Il concetto legato a cdsl si basa su bindmount.

Le modifiche apportate al processo init sono state discusse su bugzilla:

Vantaggi per Fedora

Poter avviare nodi multipli dallo stesso filesystem. Abilitare Fedora ad essere un filesystem basato su cluster SSI (Single System Image).

Documentazione

Altre informazioni

Per:

  • Obbiettivi
  • Test Plan
  • Esperienza Utente
  • Dipendenze
  • Progetto corrente
  • Note di rilascio
  • Commenti e Discussioni

consultare la pagina originale di questo documento.