It IT/Releases/12/Features/Opensharedroot

From FedoraProject

< It IT | Releases
Revision as of 20:26, 29 January 2010 by Lewis41 (Talk | contribs)

Jump to: navigation, search

Contents

Open Sharedroot

Sommario

Il progetto open sharedroot offre la possibilità di avviare sistemi linux multipli con lo stesso filesystem provvedendo un cluster basato su un sistema a singolo filesystem.

Progettista

Stato attuale

Descrizione dettagliata

L'obbiettivo di questa feature è di fornire un filesystem open e flessibile basato su cluster linux SSI (Single System Image).

Finora i seguenti filesystem possono essere usati con Fedora 11:

  • NFSv3, NFSv4
  • GFS2
  • Ocfs2
  • Ext3 come filesystem locale

Fondamentalmente esso consiste di tre differenti componenti software oltre ad alcune leggere modifiche apportate ai processi init.

  1. initrd (comoonics-bootimage) serve ad avviare un tale sistema. Poichè è più complesso avviare da un filesystem cluster o nfs, per usare una configurazione sharedroot occorre un nuovo concetto del initrd.
  1. clustertools fornisce accesso alle funzionalità del cluster come interrogare il cluster per conoscere il numero di nodi e la configurazione. Questo strumento si trova nel componente comoonics-clustersuite.
  1. Strumenti per costruire una struttura cdsl (context dependent symbolic links) e per gestire file cdsl. Questo strumento si trova nel componente comoonics-cdsls. Il concetto legato a cdsl si basa su bindmount.

Le modifiche apportate al processo init sono state discusse su bugzilla:

Vantaggi per Fedora

Poter avviare nodi multipli dallo stesso filesystem. Abilitare Fedora ad essere un filesystem basato su cluster SSI (Single System Image).

Documentazione

Altre informazioni

Per:

  • Obbiettivi
  • Test Plan
  • Esperienza Utente
  • Dipendenze
  • Progetto corrente
  • Note di rilascio
  • Commenti e Discussioni

consultare la pagina originale di questo documento.