It IT/Releases/12/Features/VirtPrivileges

From FedoraProject

< It IT | Releases(Difference between revisions)
Jump to: navigation, search
(Altre informazioni)
m (Descrizione dettagliata)
 
(6 intermediate revisions by 2 users not shown)
Line 2: Line 2:
  
 
== Sommario ==
 
== Sommario ==
Incrementata la sicurezza adattando i privilegi dei processi QEMU gestiti da libvirt. Inoltre, si consente agli utenti privi di privilegi di usare KVM.  
+
Incrementata la sicurezza adattando i privilegi dei processi QEMU gestiti da libvirt. Inoltre, si consente agli utenti privi di privilegi di usare [[it_IT/Tools/Virtualization | KVM]].
  
 
== Progettista ==
 
== Progettista ==
Line 17: Line 17:
 
# Istanze completamente prive di privilegi, che eseguono con lo stesso UID dell'utente che accede alle API, ma hanno un livello di funzionalità notevolmente ridotto.  
 
# Istanze completamente prive di privilegi, che eseguono con lo stesso UID dell'utente che accede alle API, ma hanno un livello di funzionalità notevolmente ridotto.  
  
L'obbiettivo di questa caratteristica progettuale è di ridurre i privilegi ai processi QEMU lanciati dalle istanze di sistema, in modo da garantire una maggiore sicurezza.
+
L'obiettivo di questa caratteristica progettuale è di ridurre i privilegi ai processi QEMU lanciati dalle istanze di sistema, in modo da garantire una maggiore sicurezza.
In particolare tutti i processi QEMU eseguiranno come un utente/gruppo privo di privilegi, denominato ''qemu''. libvirt avrà la responsabilità di impostare i vari permessi sui file per garantire il corretto funzionamento.  
+
In particolare tutti i processi QEMU eseguiranno come un utente/gruppo privo di privilegi, denominato ''qemu''. libvirt avrà la responsabilità di impostare i vari permessi sui file per garantire il corretto funzionamento.
  
 
== Vantaggi per Fedora ==
 
== Vantaggi per Fedora ==
Line 29: Line 29:
 
== Altre informazioni ==  
 
== Altre informazioni ==  
 
Per:
 
Per:
* Obbiettivi
+
* Obiettivi
 
* Test Plan
 
* Test Plan
 
* Esperienza Utente
 
* Esperienza Utente
Line 40: Line 40:
 
consultare la [[Features/VirtPrivileges | pagina originale]] di questo documento.
 
consultare la [[Features/VirtPrivileges | pagina originale]] di questo documento.
  
 +
[[Category:Italiano]]
 +
[[Category:F-12 Features IT|{{SUBPAGENAME}}]]
 +
[[Category:Virtualization IT|{{SUBPAGENAME}}]]
  
 
[[Category:FeatureAcceptedF12]]
 
[[Category:FeatureAcceptedF12]]
[[Category:F12_Virt_Features|VirtPrivileges]]
 
 
[[Category:Virtualization|VirtPrivileges]]
 
[[Category:Virtualization|VirtPrivileges]]
[[Category:F-12 Features IT|{{SUBPAGENAME}}]]
+
[[Category:F12_Virt_Features|VirtPrivileges]]

Latest revision as of 23:24, 31 August 2010

Contents

[edit] VirtPrivileges

[edit] Sommario

Incrementata la sicurezza adattando i privilegi dei processi QEMU gestiti da libvirt. Inoltre, si consente agli utenti privi di privilegi di usare KVM.

[edit] Progettista

[edit] Stato corrente

[edit] Descrizione dettagliata

Il demone libvirtd e il driver QEMU hanno due modalità di operare:

  1. Una singola istanza di sistema per macchina, che esegue con privilegi di root, avvia istanze di QEMU come root, può usare dispositivi TAP per monitorare QEMU, e ha piena capacità per gestire storage e rete
  2. Istanze completamente prive di privilegi, che eseguono con lo stesso UID dell'utente che accede alle API, ma hanno un livello di funzionalità notevolmente ridotto.

L'obiettivo di questa caratteristica progettuale è di ridurre i privilegi ai processi QEMU lanciati dalle istanze di sistema, in modo da garantire una maggiore sicurezza. In particolare tutti i processi QEMU eseguiranno come un utente/gruppo privo di privilegi, denominato qemu. libvirt avrà la responsabilità di impostare i vari permessi sui file per garantire il corretto funzionamento.

[edit] Vantaggi per Fedora

Ridurre i privilegi alle istanze di sistema lanciate da libvirt incrementerà la sicurezza in un pezzo critico dell'infrastruttura. Aumentare le funzionalità delle istanze, può permettere operazioni più estese. Ma limitare gli scenari in cui agiscono le istanze, aumenterà certamente la sicurezza, poichè le istanze avranno minori privilegi. Eseguire ogni processo con uno stesso account utente consentirà una migliore integrazione con il desktop, in particolare al demone audio, e faciliterà l'uso delle home directory degli utenti per la creazione di immagini disco.

[edit] Documentazione


[edit] Altre informazioni

Per:

  • Obiettivi
  • Test Plan
  • Esperienza Utente
  • Dipendenze
  • Progetto corrente
  • Documentazione
  • Note di rilascio
  • Commenti e Discussioni

consultare la pagina originale di questo documento.