It IT/Releases/12/Features/VirtStorageManagement

From FedoraProject

< It IT | Releases(Difference between revisions)
Jump to: navigation, search
(Created page with '== Sommario == Enable VM hosts to discover new SAN storage and issue NPIV operations. == Progettista == * Nome: Dave Allan * Email: [mailto:dalla...')
 
Line 1: Line 1:
 
== Sommario ==
 
== Sommario ==
  
Enable [[Virtualization|VM hosts]] to discover new SAN storage and issue NPIV operations.
+
Abilta gli host delle macchine virtuali, [[Virtualization|host VM]], ad esplorare nuove storage SAN (Storage Area Network), eseguire operazioni NPIV (N_Port ID Virtualization) e configurazioni di base su dispositivi multipath.  
  
 
== Progettista ==
 
== Progettista ==
Line 8: Line 8:
 
* Email: [mailto:dallan@redhat.com dallan@redhat.com]
 
* Email: [mailto:dallan@redhat.com dallan@redhat.com]
  
== Current status ==
+
== Stato corrente ==
 +
* Release: [[Releases/12|  Fedora 12]]
 +
* Ultimo aggiornamento: visita la [[Features/VirtStorageManagement#Current_status | pagina originale]] di questo documento.
 +
* Completato
  
* Targeted release: [[Releases/12|Fedora 12]]
+
== Descrizione dettagliata ==
* Last updated: 2009-08-05
+
* Percentage of completion: 100%
+
  
== Detailed Description ==
+
=== Breve ripasso ===
 +
Le macchine virtuali ospiti possono attualmente usare storage SAN (Storage Area Network), ma gli amministratori devono configurare i storage manualmente usando dei tools distinti da libvirt. La caratteristica di questo progetto consentirà agli amministratori di trovare i storage e presentarli alle macchine virtuali usando libvirt.
  
=== Background ===
+
Le operazioni di un CED (Centro Elaborazione Dati o DataCenter) di solito sono suddivise in aree funzionali: il team d'amministrazione del server, il team d'amministrazione SAN, ed altri (rete, ecc.) non rilevanti per questa discussione. All'interno del gruppo d'amministrazione del server, spesso si creano dei sotto-gruppi per ciascun S.O. Quando si rende disponibile una nuova applicazione, gli amministratori SAN provvedono allo storage e avvisano ciascun sotto-gruppo responsabile di procedere all'installazione del S.O.
 +
Quando diventa disponibile lo storage, le informazioni trasmesse dagli amministratori SAN agli amministratori del server possono esere più o meno complete. Il messaggio minimo può essere del tipo "Ho provveduto ai LUN, e dovresti poterli vedere. I LUN sono 27, 28, 29 e 53" (n.d.T. LUN: Logical Unit Number). L'amministratore del server non può sapere attraverso quali target o host il nuovo storage sarà accessibile, ma una scansione di tutti gli host adapter mostrerà le nuove uintà logiche della dimensione richiesta con i numeri 27, 28, 29 e 53 su alcuni target ed alcuni host, e l'amministratore concluderà, ragionevolemte, che queste unità logiche sono i nuovi storage. 
  
Guest virtual machines can currently use SAN storage, but
+
Mentre libvirt attualmente è in grado di usare storage SAN, manca ancora per ora della capacità di segnalare i nuovi storage e di creare virtual host adapters usando NPIV. Il sottogruppo responsabile di ciascun S.O. che gestisce l'host della VM deve essere coinvolto per garantire che l'host riconosca il nuovo storage. Inserendo in libvirt la capacità di gestire storage permetterà al responsabile di ciascun S.O. di completare la produzione della VM.
administrators must do the storage configuration manually using
+
separate tools from libvirt. This feature will permit administrators
+
to discover storage and present it to virtual machines using libvirt.
+
  
Datacenter operations are usually split along functional lines: the
+
=== Implementazione ===
server administration team, the SAN administration team, and others
+
Le API di libvirt già permettono di trovare storage e di creare pool. Queste funzionalità saranno allargate per permettere di trovare e ricontrollare storage basati su SCSI-host. Le API del dispositivo nodale saranno estese per consentire la creazione e rimozione di virtual adapters usando NPIV.
(network, etc.) not relevant to this discussion.  Within the server
+
admin group, there are often sub-groups for each OS. When a new
+
application is deployed the SAN admins provision the storage and
+
notify whichever OS team is responsible for the server to proceed with
+
the OS install.
+
  
There may be more or less information transmitted from the SAN admins
+
== Vantaggi per Fedora ==
to the server admins when the storage becomes available.  The minimal
+
Gli amministratori potranno provvedere storage alle macchine virtuali (VM) usando lo stesso insieme di strumenti impiegati per gestire le VM.
message is something along the lines of, "I've provisioned the LUNs,
+
and you should be able to see them now.  The LUNs are 27, 28, 29 and
+
53."  The server admin may not know what targets or hosts the new
+
storage is accessible through, but a rescan of all host adapters will
+
show up new logical units of the size requested with numbers 27, 28,
+
29 and 53 on some target on some host, and the server admin assumes,
+
usually reasonably, that these logical units are the new storage.
+
 
+
While libvirt is currently capable of using SAN storage, it lacks the
+
ability to trigger scans for new storage and create virtual host
+
adapters using NPIV.  The OS admin team that manages the VM host must
+
get involved to get the VM host to recognize the new storage.  Giving
+
libvirt the ability to manage storage allows the OS admin team
+
responsible for the guest OS to complete the VM build out itself.
+
 
+
=== Implementation ===
+
 
+
The libvirt APIs already permit storage discovery and pool creation.
+
These functions will be extended to discover and rescan storage on a
+
per-SCSI-host basis.  The node device APIs will be extended to create
+
and destroy vitrual adapters using NPIV.
+
 
+
== Benefit to Fedora ==
+
 
+
Administrators will be able to provision storage for VMs from the single set of tools that they are already using to manage the VMs.
+
  
 
== Altre informazioni ==  
 
== Altre informazioni ==  

Revision as of 14:27, 28 January 2010

Contents

Sommario

Abilta gli host delle macchine virtuali, host VM, ad esplorare nuove storage SAN (Storage Area Network), eseguire operazioni NPIV (N_Port ID Virtualization) e configurazioni di base su dispositivi multipath.

Progettista

Stato corrente

Descrizione dettagliata

Breve ripasso

Le macchine virtuali ospiti possono attualmente usare storage SAN (Storage Area Network), ma gli amministratori devono configurare i storage manualmente usando dei tools distinti da libvirt. La caratteristica di questo progetto consentirà agli amministratori di trovare i storage e presentarli alle macchine virtuali usando libvirt.

Le operazioni di un CED (Centro Elaborazione Dati o DataCenter) di solito sono suddivise in aree funzionali: il team d'amministrazione del server, il team d'amministrazione SAN, ed altri (rete, ecc.) non rilevanti per questa discussione. All'interno del gruppo d'amministrazione del server, spesso si creano dei sotto-gruppi per ciascun S.O. Quando si rende disponibile una nuova applicazione, gli amministratori SAN provvedono allo storage e avvisano ciascun sotto-gruppo responsabile di procedere all'installazione del S.O. Quando diventa disponibile lo storage, le informazioni trasmesse dagli amministratori SAN agli amministratori del server possono esere più o meno complete. Il messaggio minimo può essere del tipo "Ho provveduto ai LUN, e dovresti poterli vedere. I LUN sono 27, 28, 29 e 53" (n.d.T. LUN: Logical Unit Number). L'amministratore del server non può sapere attraverso quali target o host il nuovo storage sarà accessibile, ma una scansione di tutti gli host adapter mostrerà le nuove uintà logiche della dimensione richiesta con i numeri 27, 28, 29 e 53 su alcuni target ed alcuni host, e l'amministratore concluderà, ragionevolemte, che queste unità logiche sono i nuovi storage.

Mentre libvirt attualmente è in grado di usare storage SAN, manca ancora per ora della capacità di segnalare i nuovi storage e di creare virtual host adapters usando NPIV. Il sottogruppo responsabile di ciascun S.O. che gestisce l'host della VM deve essere coinvolto per garantire che l'host riconosca il nuovo storage. Inserendo in libvirt la capacità di gestire storage permetterà al responsabile di ciascun S.O. di completare la produzione della VM.

Implementazione

Le API di libvirt già permettono di trovare storage e di creare pool. Queste funzionalità saranno allargate per permettere di trovare e ricontrollare storage basati su SCSI-host. Le API del dispositivo nodale saranno estese per consentire la creazione e rimozione di virtual adapters usando NPIV.

Vantaggi per Fedora

Gli amministratori potranno provvedere storage alle macchine virtuali (VM) usando lo stesso insieme di strumenti impiegati per gestire le VM.

Altre informazioni

Per:

  • Obbiettivi
  • Test Plan
  • Esperienza Utente
  • Dipendenze
  • Progetto corrente
  • Documentazione
  • Note di rilascio
  • Commenti e Discussioni

consultare la pagina originale di questo documento.