Tools/yum/it

From FedoraProject

< Tools | yum(Difference between revisions)
Jump to: navigation, search
(Created page with '= yum = <code>yum</code> is a software package manager. It is a tool for installing, updating, and removing packages and their dependencies on RPM-based systems. It automaticall...')
 
 
(9 intermediate revisions by 2 users not shown)
Line 1: Line 1:
 +
{{autolang}}
 +
 
= yum =
 
= yum =
  
<code>yum</code> is a software package manager. It is a tool for installing, updating, and removing packages and their dependencies on RPM-based systems. It automatically computes dependencies and figures out what things should occur to install packages. It makes it easier to maintain groups of machines without having to manually update each one using <code>rpm</code>.
+
<code>yum</code> è un gestore di pacchetti software. E' uno strumento usato per installare, aggiornare, rimuovere pacchetti e loro dipendenze, su sistemi basati su [[it_IT/Tools/RPM | RPM]]. Automaticamente individua le dipendenze e le operazioni da eseguire per installare i pacchetti. Inoltre semplifica la gestione di gruppi di macchine.
 
+
Features include:
+
 
+
* Support for multiple repositories
+
* Simple configuration
+
* Dependency calculation
+
* Fast operation
+
* RPM-consistent behavior
+
* Package group support, including multiple-repository groups
+
* Simple interface
+
 
+
yum uses an online repository by default, but you can also configure it to use a local repository of packages. For more information on yum, see http://fedora.redhat.com/docs/yum.  You can also use <code>man</code> on a running Fedora system for basic information:
+
 
+
<pre>
+
man yum
+
</pre>
+
 
+
The home of the yum project is http://yum.baseurl.org/.
+
 
+
 
+
== Is there a GUI for yum like synaptic? ==
+
 
+
Fedora uses PackageKit gui frontends  as graphical package managers and update tools. You can also use  Yum Extender  [[Tools/yumex|(yumex)]]. It can be installed if required with the following command:
+
 
+
<pre>
+
yum install yumex
+
</pre>
+
 
+
  
== How is the speed of yum compared to APT-RPM? ==
+
Le principali proprietà sono:
 +
* Supporto per repository multipli
 +
* Configurazione semplice
 +
* Individuazione delle dipendenze
 +
* Comportamento consistente con RPM
 +
* Supporto a gruppi di pacchetti, inclusi gruppi di repository multipli
 +
* Interfaccia semplice
  
yum automatically checks the repository every time you perform a command, except when run in shell mode, while APT only checks it when you run '<code>apt-get update</code>' manually. This causes it to appear slower than it is. If you want yum to run from cache instead of checking the repositories, run '<code>yum -C <command></code>'. See the man page for details.
+
Come impostazione predefinita yum usa un repository online, ma è possibile anche impostare repository locali per i pacchetti. Per maggiori informazioni su yum, vedere [http://yum.baseurl.org/wiki/Guides Yum guides]. Anche le pagine di <code>man</code> su un sistema Fedora in esecuzione offrono buone informazioni di base. In un terminale usare il comando
 +
man yum
 +
per avere alcune informazioni su yum.
  
yum now uses sqlite for its back-end database by default.  This results in an edge in speed over older versions of yum. Beginning with Fedora Core 4, yum contains significant improvements that make it faster and more capable than older versions.
+
Il progetto '''yum''' si trova sul sito [http://yum.baseurl.org/ yum.baseurl.org].  
  
== What about other advanced features like those in APT that aren't available in yum? ==
+
== Per yum è disponibile una interfaccia grafica (o GUI)? ==
 +
Fedora usa l'interfaccia '''PackageKit''' e in ambiente GNOME l'insieme di strumenti gpk-* per gestire i pacchetti in modalità grafica. Tra questi vanno citati:
 +
* '''gpk-update-viewer''': l'interfaccia per visualizzare e selezionare gli aggiornamenti diponibili (dal menu: ''Sistema → Amministrazione → Aggiornamento Software'')
 +
* '''gpk-application''': l'interfaccia per aggiungere/rimuovere pacchetti (dal menu: ''Sistema → Amministrazione → Add/Remove Software'')   
 +
* '''gpk-repo''': l'interfaccia per abiltare/disabilitare i repository dei pacchetti (in gpk-application: ''Sistema → Software Sources'')
 +
* '''gpk-prefs''': l'interfaccia per configurare le preferenze di aggiornamento (dal menu: ''Sistema → Preferenze → Software Updates'')
 +
* '''gpk-log''': l'interfaccia per visualizzare la cronologia dei pacchetti installati/aggiornati/rimossi (in gpk-application: ''Sistema → Registro Software'')
 +
Le applicazioni possono essere avviate anche da un terminale, digitando semplicemente il ''nome-dell'applicazione''.
  
The yum-utils package  has various additional utilities that might provide you with the additional features you want. Seth Vidal has [http://skvidal.wordpress.com/2005/06/04/yum-utils/ a blog post] explaining the various tools available in it.
+
Altri strumenti utili sono:
 +
* gpk-install-package-name  
 +
* gpk-install-provide-file  
 +
* gpk-install-local-file   
 +
* gpk-install-catalog     
 +
* gpk-install-mime-type 
 +
Per informazioni d'uso digitare
 +
man <nome-dello-strumento>
 +
in un terminale.
  
<pre>
+
=== Plugin di PackageKit ===
yum install yum-utils
+
Di seguito si riportano due nuovi plugin che sono stati sviluppati per Fedora 12, per rendere più agevole la gestione dei pacchetti:
</pre>
+
*[[It IT/Releases/12/Features/PackageKitBrowserPlugin|PackageKit Browser Plugin]]: è un plugin del browser che permette di installare applicazioni direttamente dal browser.
 +
*[[It IT/Releases/12/Features/PackageKitCommandNotFound| PackageKit ''Command Not Found'']]: è un plugin di PackageKit e si integra al terminale. Tale funzionalità automaticamente inserisce i comandi mancanti, o suggerisce opportune correzioni ai comandi errati di yum.
  
You will need to have root privileges to use these commands.
+
== Caratteristiche avanzate: strumenti e plugin ==
 +
Il pacchetto [[Docs/Drafts/SoftwareManagementGuide/CustomizingYum#YumUtils| yum-utils]] contiene una raccolta di strumenti che estendono e complementano yum in diversi modi.<BR>Per ulteriori informazioni
 +
* [http://yum.baseurl.org/wiki/YumUtils YumUtils] sul sito del progetto
 +
* [http://skvidal.wordpress.com/2005/06/04/yum-utils/ blog] di Seth Vidal, un pò datato, che spiega l'uso dei vari strumenti
  
Additional tools are in the works.  
+
Per Fedora 13 si prevede di realizzare questo altro plugin, [[It IT/Releases/13/Features/YumLangpackPlugin| Yum Langpack Plugin]], che installa automaticamente, se disponibili, i pacchetti tradotti nella propria lingua, in fase di installazione dei pacchetti base.
  
 +
== Altre informazioni e curiosità storiche ==
 +
Per ulteriori informazioni su yum e le possibili configurazioni, consultare la esauriente guida [[Docs/Drafts/SoftwareManagementGuide/CustomizingYum|Customizing Yum]], disponibile su questa wiki.<BR> Visitare anche il sito del progetto [http://yum.baseurl.org/ yum.baseurl.org].<BR>
  
{{Admon/tip | NOTE | Information about APT is available from the [[Tools/Apt| Apt]] page.}}
+
Per chi volesse conoscere un altro sistema di gestione dei pacchetti, utilizzato fino a qualche anno fa ed attualmente non più supportato, vedere [[Tools/Apt|APT]].
  
== Tips and Tricks ==
 
  
Yum halts if there is any dependency problem within the repository to be safe and doesnt perform partial updates.Use the Yum skip-broken plugin if you would like that. Refer to the [http://fedoraproject.org/wiki/Docs/Drafts/SoftwareManagementGuide/CustomizingYum draft guide] for more details.
+
[[Category:Italiano]]
 +
[[Category:Tools IT|{{SUBPAGENAME}}]]
  
Kindly ensure that you report any dependency issues to the appropriate repository bug tracker or post to the relevant project list if it requires more discussions.
+
[[Category:Da revisionare]]

Latest revision as of 15:23, 28 January 2012

Contents

[edit] yum

yum è un gestore di pacchetti software. E' uno strumento usato per installare, aggiornare, rimuovere pacchetti e loro dipendenze, su sistemi basati su RPM. Automaticamente individua le dipendenze e le operazioni da eseguire per installare i pacchetti. Inoltre semplifica la gestione di gruppi di macchine.

Le principali proprietà sono:

  • Supporto per repository multipli
  • Configurazione semplice
  • Individuazione delle dipendenze
  • Comportamento consistente con RPM
  • Supporto a gruppi di pacchetti, inclusi gruppi di repository multipli
  • Interfaccia semplice

Come impostazione predefinita yum usa un repository online, ma è possibile anche impostare repository locali per i pacchetti. Per maggiori informazioni su yum, vedere Yum guides. Anche le pagine di man su un sistema Fedora in esecuzione offrono buone informazioni di base. In un terminale usare il comando

man yum

per avere alcune informazioni su yum.

Il progetto yum si trova sul sito yum.baseurl.org.

[edit] Per yum è disponibile una interfaccia grafica (o GUI)?

Fedora usa l'interfaccia PackageKit e in ambiente GNOME l'insieme di strumenti gpk-* per gestire i pacchetti in modalità grafica. Tra questi vanno citati:

  • gpk-update-viewer: l'interfaccia per visualizzare e selezionare gli aggiornamenti diponibili (dal menu: Sistema → Amministrazione → Aggiornamento Software)
  • gpk-application: l'interfaccia per aggiungere/rimuovere pacchetti (dal menu: Sistema → Amministrazione → Add/Remove Software)
  • gpk-repo: l'interfaccia per abiltare/disabilitare i repository dei pacchetti (in gpk-application: Sistema → Software Sources)
  • gpk-prefs: l'interfaccia per configurare le preferenze di aggiornamento (dal menu: Sistema → Preferenze → Software Updates)
  • gpk-log: l'interfaccia per visualizzare la cronologia dei pacchetti installati/aggiornati/rimossi (in gpk-application: Sistema → Registro Software)

Le applicazioni possono essere avviate anche da un terminale, digitando semplicemente il nome-dell'applicazione.

Altri strumenti utili sono:

  • gpk-install-package-name
  • gpk-install-provide-file
  • gpk-install-local-file
  • gpk-install-catalog
  • gpk-install-mime-type

Per informazioni d'uso digitare

man <nome-dello-strumento>

in un terminale.

[edit] Plugin di PackageKit

Di seguito si riportano due nuovi plugin che sono stati sviluppati per Fedora 12, per rendere più agevole la gestione dei pacchetti:

  • PackageKit Browser Plugin: è un plugin del browser che permette di installare applicazioni direttamente dal browser.
  • PackageKit Command Not Found: è un plugin di PackageKit e si integra al terminale. Tale funzionalità automaticamente inserisce i comandi mancanti, o suggerisce opportune correzioni ai comandi errati di yum.

[edit] Caratteristiche avanzate: strumenti e plugin

Il pacchetto yum-utils contiene una raccolta di strumenti che estendono e complementano yum in diversi modi.
Per ulteriori informazioni

  • YumUtils sul sito del progetto
  • blog di Seth Vidal, un pò datato, che spiega l'uso dei vari strumenti

Per Fedora 13 si prevede di realizzare questo altro plugin, Yum Langpack Plugin, che installa automaticamente, se disponibili, i pacchetti tradotti nella propria lingua, in fase di installazione dei pacchetti base.

[edit] Altre informazioni e curiosità storiche

Per ulteriori informazioni su yum e le possibili configurazioni, consultare la esauriente guida Customizing Yum, disponibile su questa wiki.
Visitare anche il sito del progetto yum.baseurl.org.

Per chi volesse conoscere un altro sistema di gestione dei pacchetti, utilizzato fino a qualche anno fa ed attualmente non più supportato, vedere APT.