L10N Italian Team Nuovi traduttori

From FedoraProject

Revision as of 21:11, 4 July 2012 by Nemobis (Talk | contribs)

Jump to: navigation, search

L10N Italian Team -> L10N Italian Team Nuovi traduttori

Contents

Italian Translation Team - Linee guida

- Guida per i nuovi traduttori - da un idea di: Giuseppe Pignataro rivisto e corretto in data 20/02/12 -

Benvenuto! Se stai leggendo questa pagina pagina vuol dire che hai intenzione di partecipare attivamente al Fedora Localization Project, ed in particolare vuoi collaborare con il gruppo di traduzione in lingua Italiana di tutto ciò che riguarda Fedora. Qui troverai una breve descrizione di come lavora il team di traduzione italiano, quali strumenti utilizzare per poter tradurre le applicazioni, i documenti ed i siti web legati al Fedora Project, qui troverai inoltre tutti quei suggerimenti necessari per iniziare a produrre da subito. Questa guida non sostituisce la guida alla traduzione del gruppo internazionale, ma descrive il modo di lavorare del gruppo Italiano che aggiunge ulteriori regole e consigli per coordinare al meglio il solo gruppo Italiano.

Scopo del team

Lo scopo dell team Italiano di traduzione L10N è quello di assicurare che tutto ciò che è legato al fedora project venga tradotto in lingua Italiana e che le traduzioni siano coerenti e di alta qualità. In particolare il gruppo si occupa direttamente della traduzione di:

  • Software;
  • Siti web;
  • Documentazione;
  • Pagine wiki.

Data la grande quantità di materiale da tradurre e la rapidità con cui questo viene aggiornato nella lingua internazionale, il gruppo cerca di concentrare gli sforzi sui pacchetti e sulle traduzioni più importanti per l'utente finale, nonchè sulle pagine web e wiki maggiormente visitate e rilevanti.

Lavorare nel team

Chiunque sia interessato a lavorare nel gruppo deve seguire alcune semplici regole che si è imposto il gruppo per operare al meglio ed evitare che del lavoro vada sprecato. Per essere operativi in tempi brevi bisogna:

  • Iscriversi e inviare una mail di presentazione sulla mailing list Italiana di traduzione, che rappresenta il principale strumento di comunicazione del gruppo.
  • Consultare la pagina del team che costituisce la pagina principale del gruppo e fornisce le ultime novità e gli aggiornamenti sulle attività in corso. Si consiglia di aggiungere questa pagina ai preferiti.
  • Ottenere tutti gli account ed autorizzazioni necessari (Account alla mailing list, Fedora Account, Firma della CLA ed adesione al gruppo cvsl10n, specificati nella Guida Rapida alla Traduzione ).
  • Consultare la pagina di Transifex.net del Fedora Project che include tutti i pacchetti che appartengono al Fedora Project. Si consiglia di aggiungere questa pagina ai preferiti.

Una volta entrati nel gruppo si può iniziare a lavorare alla traduzione di uno dei gruppi di pacchetti descritti in precedenza.

Come tradurre

La traduzione di quasi tutti i precedenti gruppi di pacchetti avviene tramite l'utilizzo di file .pot (Portable Object Template) che contengono le informazioni relative alle stringhe di testo della lingua sorgente (generalmente Inglese), i file vengono generati dai manutentori dei pacchetti. Dai file POT è possibile generare i file .po per ogni lingua da tradurre, Una volta tradotti, i file po delle varie lingue vanno inviati al manutentore del progetto che si occuperà di pacchetizzarli nel software oppure di generare la relativa guida nelle lingue tradotte. La traduzione delle pagine Wiki non avviene tramite file po, ma direttamente dalla creazione di una pagina wiki in italiano, la pagina viene creata seguendo gli standard mediawiki e diventa immediatamente disponibile al pubblico.

Traduzione file .po

Brevemente, il file .po della lingua Italiana è un file di testo con una intestazione che contiene informazioni di base sulla lingua ed i traduttori ed una serie di stringhe in lingua internazionale da tradurre e la relativa traduzione, ogni stringa è relativa ad una casella di testo nel software, ad un paragrafo di testo della documentazione, o ad un oggetto di una pagina web. L'intestazione di un file .po non tradotto riporta questi commenti

# SOME DESCRIPTIVE TITLE.
# Copyright (C) YEAR ORGANIZATION
# FIRST AUTHOR <EMAIL@ADDRESS>, YEAR.
# 

da modificare in

# Italian translation of NOMEPACCHETTO
# Copyright (C) Red Hat, Inc.
# 
# Translators
# Nome Cognome <email@email.it>, 2012.
#

Dove NOMEPACCHETTO è il nome del pacchetto a cui fa riferimento il po. Successivamente viene riportata una stringa di questo tipo:

msgid ""
msgstr ""
"Project-Id-Version: virtinst\n"
"Report-Msgid-Bugs-To: http://bugzilla.redhat.com/\n"
"POT-Creation-Date: 2012-02-02 17:15\n"
"PO-Revision-Date: 2012-02-16 12:45\n"
"Last-Translator: silvio pierro <perplesso82@gmail.com>\n"
"Language-Team: italian <trans-it@lists.fedoraproject.org>\n"
"MIME-Version: 1.0\n"
"Content-Type: text/plain; charset=UTF-8\n"
"Content-Transfer-Encoding: 8bit\n"
"Language: it\n"
"Plural-Forms: n !=1\n"

Questa stringa contiene informazioni sulla lingua, le forme plurali, codifica ed altre informazioni. Modificare le informazioni in modo da riportare i valori corretti per ogni campo, riportando le proprie informazioni personali nel campo Last-Translator.

Successivamente vengono riportate le stringhe da tradurre, denominate msgid e msgstr, la prima rappresenta la stringa in lingua internazionale, da NON modificare, mentre la seconda è la stringa dove riportare la traduzione in lingua Italiana. La traduzione del file può essere effettuata usando un editor di testo, ma si consiglia di usare uno dei seguenti software: Lokalize, Gtranslator e poEdit che consentono di modificare automaticamente l'intestazione dei file e che consentono di individuare in maniera rapida le stringhe da tradurre.

Schermata del software di traduzione Gtanslator

Transifex.net

Per coordinare il lavoro del manutentore del progetto e i traduttori di tutte le lingue, il Fedora Project si avvale del progetto transifex.net che consente ai manutentori di aggiornare le traduzioni in lingua madre ed ai traduttori di inviare in modo automatico le traduzioni nella propria lingua. Il Fedora Project ha realizzato un progetto per le traduzioni su questo sito, la pagina principale è disponibile qui. E' importante notare come i pacchetti del Fedora Project siano suddivisi in project releases in modo da distinguere il tipo di pacchetto, in particolare sono presenti:

  • Fedora Documentation che include la documentazione Fedora.
  • Fedora Main che include il software di distribuzione per la versione rawhide (la prossima release).
  • Fedora upstream projects che include il software Fedora non di distribuzione.
  • Fedora Websites per i siti web legati a Fedora, fatta eccezione per la wiki.

Si consiglia di prendere familiarità con il sito transifex.net; in particolare la navigazione dei progetti, l'analisi delle stringhe tradotte e non tradotte, il download dei file po, il lock delle traduzioni e la traduzione online dei pacchetti. In caso di dubbi contattare la Mailing List del progetto Italiano.

Stop (medium size).png
Attenzione
Il language team del progetto è "Italian", il gruppo "Italian (Italy)" è obsoleto dal passaggio a transifex.net.

Procedure di traduzione del team

Una volta appreso come tradurre il software è importante conoscere le regole da seguire per portare avanti la traduzione del software Fedora senza rimanere isolati dal resto del gruppo, senza tradurre software già in traduzione e evitando di lasciare del materiale non revisionato.

Software, documentazione e siti web

Per la traduzione del software che appartiene alle project releases Fedora main e Fedora Upstream Projects sono necessari i seguenti passi:

  1. Andare su questa pagina e nella sezione Project Releases, quindi vedere quali moduli necessitano di essere tradotti e sceglierne uno.
  2. Controllare sulla pagina manutentori se eventualmente altri traduttori stanno lavorando sul modulo scelto.
  3. Se il modulo non risulta in lavorazione, annunciare in mailing list la volontà di tradurre il modulo scelto, a questo punto uno dei revisori si farà avanti per candidarsi per la revisione.
  4. Segnalare sulla pagina manutentori il nome del modulo (provvisto di collegamento), il proprio nome e lo stato del lavoro di traduzione, come ivi esplicato.
  5. Scaricare il file PO da tradurre e bloccare il file su transifex (icona del lucchetto; attiva solo se si è eseguito il login).
  6. Una volta salvato il file localmente ci si può lavorare con una applicazione capace di modificare i file po (ad es: kaider, poedit, gtranslator, Lokalize).
  7. Terminato il lavoro di revisione, inviare il file tradotto al revisore con un messaggio privato.
  8. Una volta riottenuto il documento revisionato completo e rifinito lo si può inviare a transifex e quindi rimuovere il lock (icona del lucchetto) se ancora presente.
  9. Aggiornare di conseguenza la pagina manutentori indicando lo stato COMPLETATO.

Traduzione da web con Transifex

Transifex.net offre la possibilità di tradurre direttamente online i file po. Per ottenere una traduzione di qualità il team italiano si è dato la regola di non inviare file senza che questi siano stati revisionati.

E' però consentito utilizzare l'interfaccia di traduzione web di Transifex in queste due situazioni:

  • Il traduttore è già in accordo con un revisore in modo da poter tradurre e revisionare in simultanea.
  • I file che hanno un numero minore o uguale alle 20 stringhe da tradurre possono essere tradotti direttamente online.

In questi due casi, prima di procedere alla traduzione, è consigliato scaricare in locale il file po che si sta per tradurre, in modo da ottenere velocemente un diff tra la versione precedente e la versione tradotta da web.

Ricordarsi di avvisare della traduzione in ML e di fare la segnalazione sulla pagina dei manutentori.

Documentazione Wiki

Il Fedora Project dispone di una wiki internazionale riccha di pagine utili. La traduzione della documentazione Wiki non necessita di particolari programmi. Si lavora alla traduzione delle singole pagine direttamente sulla Wiki, usando il proprio browser preferito. Prima di iniziare a tradurre documentazione wiki è bene conoscere la formattazione wiki. E' possibile trovare informazioni su come modificare le pagine wiki su questa pagina. Per la traduzione delle pagine wiki in lingua Italiana occorre:

  1. Scegliere una pagina wiki in Inglese da tradurre, oppure una delle pagine in Italiano già tradotte ma da aggiornare.
  2. Verificare l'esistenza della versione italiana, cliccando su una delle pagine, esempio Overview ed inserendo il suffisso it in coda al nome della pagina (es.: http://fedoraproject.org/wiki/Overview/it) .
  3. Annunciare la volontà di tradurre la pagina sulla mailing list.
  4. Se la pagina in Italiano non esiste bisogna utilizzare il template autolang. Leggere attentamente la documentazione sul suo utilizzo.
  5. Cliccare su Segui, della pagina originale, in modo da venire informato di eventuali aggiornamenti della pagina originale.
  6. Recarsi nella pagina italiana (essa viene creata in automatico inserendo il suffisso it), modificare la pagina in modo da rispecchiare la versione Inglese.
  7. Inserire a piè di pagina la categoria "Italiano" aggiungendo il tag [[Category:Italiano]] e la categoria "Da revisionare" [[Category:Da revisionare]].
  8. Al termine della traduzione, salvare la pagina, cliccare su Segui e richiedere in mailing list la revisione della pagina tradotta.

La revisione

Per vedere quali pagine wiki necessitano di revisione si può accedere alla pagina della categoria "Da revisionare". Una volta completata la revisione e aver, eventualmente, consultato il traduttore si può togliere dalla pagina la stringa "[[Category:Da revisionare]]".

Flusso di lavoro del gruppo

Ogni componente del gruppo è libero di scegliere quale componente preferisce tradurre, ma per essere sicuri che il proprio lavoro di traduzione venga incluso nel software/guida tradotta è bene tenere a mente alcune regole. La traduzione di Fedora segue il rilascio delle distribuzioni di Fedora, di conseguenza, nelle settimane precedenti al rilascio di una nuova distribuzione di fedora è bene concentrare gli sforzi per tradurre il software di distribuzione ed assicurare che la nuova versione di Fedora venga realizzata con tutto il software tradotto in Italiano. Lo stesso discorso viene applicato per le guide e la Documentazione. Le scadenze per il Fedora Project ed il gruppo di traduzione sono presenti in questa pagina. In breve spieghiamo il flusso temporale di un rilascio di fedora.

Operazioni preliminari

Fedora, come noto, ha un periodo di lavorazione di circa 6 mesi. Una volta terminata la lavorazione di una distribuzione di Fedora, e prima dell'inizio del lavoro per la successiva il gruppo esegue una serie di operazioni, in particolare, effettua una riunione del gruppo sul canale IRC #fedora-trans-it Sulla Mailing List, viene richiesto di riconfermare la propria disponibilità a lavorare per la nuova versione; la riconferma verrà riportata nella homepage del gruppo con il seguente codice di colori:

Attesa conferma Wiki debug Disponibile ed appartenente al gruppo cvsl10n Disponibilità non confermata

String Freeze e Translation Deadline

Ogni distribuzione di Fedora deve rispettare dei tempi per la fase di sviluppo, di programmazione ed ovviamente per la fase di traduzione. L'elenco dei compiti da svolgere per il gruppo di traduzione si trova qui. Nel precedente elenco, le voci più importanti sono:

  • La STRING FREEZE, che rappresenta la data in cui un determinato gruppo di pacchetti da tradurre non può essere modificato dai programmatori, di conseguenza, i traduttori sanno che da quella data in poi i file da tradurre non subiranno modifiche (anche se sono consentiti degli strappi alla regola, ed in passato sono stati MOLTI!)
  • La TRANSLATION DEADLINE, che rappresenta il momento in cui tutti i file .PO vengono caricati nel progetto e pacchettizzati, oppure trasformati in guide oppure in siti web, di conseguenza lavorare su un pacchetto PRIMA di quella data assicura che le modifiche verranno incluse nella prossima versione di Fedora, se si lavora DOPO quella data, allora le tue modifiche compariranno nella versione successiva.

Flusso temporale di F17

Per spiegare meglio come evolve nel tempo la traduzione di tutti i moduli di una distribuzione di Fedora, riportiamo una sequenza temporale classica che si riferisce al rilascio di Fedora 17. (informazioni non aggiornate)

Gruppo/pacchetto String Freeze Translation Deadline Project release di Transifex
Software Fedora 17 14/02/2012 13/03/2012 Fedora Main (primario)
Fedora Upstream Projects (secondario)
Release Note 19/03/2012 23/04/2012 Release Note
Siti Web 11/04/2012 30/04/2012 Fedora Websites
Documentazione 13/03/2012 07/05/2012 Fedora Documentation

In breve, entro la translation deadline è utile cercare di tradurre il software appartenente alle relative project release intensificando il lavoro a partire dalla string freeze.

Stop (medium size).png
Attenzione
Durante tutto il periodo è bene non trascurare la traduzione della wiki.

Regole di traduzione

Il team si dovrebbe attenere a dei parametri di massima per quanto concerne il modo di tradurre, al fine di mantenere consistenti le traduzioni.

  • Nella traduzione del software è importante osservare le regole dei verbi all'infinito per quanto riguarda le condizioni di scelta, il metodo di tradurre utilizzando una forma impersonale dei verbi, quindi mai dare del tu o parlare di "tuo" "tua" etc., preferire la dizione "pc in uso" al posto di "il tuo pc" e tante altre piccole accortezze. Un ottima e brevissima guida in merito all'argomento è senz'altro quella scritta dal team di traduzione italiano di mozilla: "Regole generali di traduzione ".
  • Per tradurre la documentazione tecnica in linea di massima si devono seguire gli stili dei manuali.
  • Per tradurre i siti web e gli how-to, è bene valutare quanto si debba essere coinvolgenti ed incisivi verso l'utente, quindi è opportuno dove occorre dare del tu per stimolare chi legge a partecipare in prima persona.
  • Nei file .po, il testo %s e %d verrà sostituito da una stringa di testo o un numero, queste stringhe vanno riportate fedelmente nella traduzione e interpretate di conseguenza.

Comunicare

Il mezzo di comunicazione e di discussione più utilizzato dal team è la mailing list ufficiale del progetto. Per poter postare messaggi alla lista bisogna iscriversi tramite questa pagina . Inoltre la mailing list viene utilizzata per discutere, su come tradurre i termini più difficili, per annunciare scadenze e notizie ed inoltre per scambiarci ogni tipo di aiuto tra di noi. Se hai dei dubbi o delle domande, non esitare c'è sempre qualcuno che ti può dare una mano, non avere paura a chiedere.

Un mezzo di comunicazione alternativo è IRC, utilizzando X-Chat, Chatzilla etc... Il canale del team è #fedora-trans-it . Gli step consigliati per parlare su IRC sono almeno i seguenti:

  • Passi da fare una tantum:

Entrare con il nick sul server:

/nick mio_nick_preferito

Registrazione del proprio nickname:

/msg NickServ REGISTER mia_password

Associazione indirizzo email al proprio nickname

/msg nickserv set email mia_email

Impostazione email riservata

/msg nickserv set hide email on

Ottenere il cloacking generico o di progetto (hostname nascosto)

/who freenode/staff/*

Questo comando restituisce un elenco dello staff amministratore di freenode. Contattate in tutta tranquillità in una chat privata il personale dello staff e chiedetegli di ottenere il cloack per il vostro nick.

Per coloro che hanno tutti gli accounts completi e la CLA firmata è invece possibile aggiungersi a questa pagina per ottenere un cloack (hostname nascosto) Fedora, ma prima debbono almeno compiere questi altri passi: Creazione ed uso di un nickname alternativo:

/nick mio_nick_alternativo

Registrazione del nickname alternativo:

/msg nickserv register mia_password

Link del nickname alternativo al nickname principale:

/msg nickserv link mio_nick_primario mia_password


  • Passi ricorrenti:

Entrare con il nick sul server

/nick mio_nick_preferito

Identificarsi al server dei nick

/msg nickserv identify mia_password

Suggerimenti e FAQ

D.: Qual è il significato dell'underscore nei messaggi di traduzione?

R. L'underscore si applica nelle traduzioni delle stringhe dei menu e sottomenu delle gui; il carattere che segue l'underscore è quello che viene "attivato" come "scorciatoia da tastiera" dal programma;

esempio:

menu View -> Window (la V e la W sono sottlineate) si apre con Alt+V - W

con "_View" tradotto in "_Visualizza" e "_Window" tradotto in "_Finestra" diventa:

menu Visualizza -> Finestra (V e F sottolineate) si apre con Alt+V - F

D.: Cosa significano i due caratteri consecutivi "\n" ?

R. I due caratteri "\n" corrispondono nella traduzione al rientro a capo del testo tradotto (tasto 'enter'), vengono quindi utilizzati per dividere il testo su due o più righe quando lo spazio orizzontale non è sufficente per contenere il testo, come ad esempio le righe di comando che non possono superare gli 80 caratteri. Nota: se il messaggio tradotto contiene dei rientri a capo questi non verranno riportati nella traduzione corrispondente.

D.: (Come) Posso aggiungere dei commenti o note permanenti ai file .po che sto traducendo?

R. Certamente, a seconda del programma che si usa per la traduzione può essere fatto in modo più o meno agevole. I commenti sono un valore aggiunto per il file, spiegano il perchè di determinate scelte o manifestano come tradurre un determinato termine in modo uniforme su tutto il file. Il modo corretto di rappresentare un commento è per un revisore simile al seguente:

#: virt-image:227
#, python-format
# Per libvirt si è adottata la decisione di non tradurre il termine guest come sistema ospite
# (team-it-rev080314)
msgid ""
"\n"
"\n"
"Creating guest %s..."
msgstr ""
"\n"
"\n"
"Creazione guest %s"

Il suggerimento di aggiungere una dicitura tipo (team-it-rev080314) al termine del commento, permette di circostanziare l'occasione dell'aggiunta del commento, e fornisce un metodo semplice per il traduttore di ricercre prima gli "avvisi" con la stringa "team-it-rev" e poi iniziare a tradurre.

D.: Ma è tanto importante eseguire la revisione?

R.: Il revisore, oltre a controllare che non siano presenti errori nella traduzione, deve controllare che il file sia omogeneo nelle traduzioni. Spesso il traduttore si occupa esclusivamente della traduzione delle stringhe non tradotte senza controllare che le nuove stringhe appena tradotte siano coerenti con le traduzioni già presenti. I documenti e la wiki durante i rifacimenti e piccole correzioni possono perdere di armonia, in questo caso il revisore ha il compito di revisionare l'intero file, una revisione integrale di un file da 800 o 1000 stringhe richiede tempo notevole anche nel caso in cui le stringhe tradotte siano relativamente poche.