Archive:It IT/Releases/12/Features/XI2

From FedoraProject

Jump to: navigation, search
Important.png
Old page
This page has been marked as "old", and likely contains content that is irrelevant or incorrect. If you can, please update this page. This page will be deleted if action is not taken.

Contents

X Input Extension 2.0 (XI2)

Sommario

X12 è la seconda maggior versione di X Input Extension e permette di usare simultaneamente più dispositivi d'ingresso indipendenti.

Progettista

Stato corrente

Descrizione dettagliata

X12 si presenta con un numero di nuove caratteristiche ripetto alla corrente X Input Extension 1.5:

  • Supporto alla gerarchia master/slave di dispositivi. Nei server X che supportano X12 sono presenti due tipi di dispositivi:
    • I dispositivi slave (SD) solitamente rappresentano un dispositivo d'ingresso fisico connesso all'host.
    • I dispositivi master (MD) sono dispositivi d'ingresso virtuali controllati dal dispositivo fisico. Tali dispositvi appaiono come puntatori master (un cursore visibile) e tastiere master (il focus di una tastiera).
Ogniqualvolta un SD genera un evento, questo evento è inviato alla relativa applicazione, attraverso l'MD.
  • Supporto per dispositivi master multipli. X12 consente alle applicazioni di creare coppie addizionali di dispositivi master (cioè un cursore e un focus di tastiera). Attraverso il ri-assegnamento dinamico delle SD le applicazioni possono controllare il dispositivo fisico che controlla cursore visibile/il focus della tastiera. Ciò consente a utenti multipli localizzati di collaborare su uno stesso schermo.
  • Altro

Vantaggi per Fedora

X12 propone lo sviluppo di una originale interfaccia utente, per esempio ingresso bi-manual o applicazioni collaborative localizzate.

Documentazione

Peter ha scritto una serie di blog posts a propo delle nuove possibilità di XI2:

Note di rilascio

L'aggiornamento a X.Org server 1.7 provvede Fedora della version 2.0 di X Input Extension (XI2). Questa estensione presenta nuove API client per gestire dispositivi d'ingresso e anche le funzionalità di Multi-Pointer X (MPX).
Le funzionalità di MPX permettono agli utenti di creare e rimuovere al volo nuovi cursori e foci di tastiere, oltre che riattaccare dinamicamente dispositivi d'ingresso fisici a questi cursori/foci. Ogni coppia cursore/focus è indipendente dalle altre, con la possibilità di essere usate simultaneamente, per interazioni multi-utente su singolo schermo, ingresso bi-manule e molto altro.
Le API X12 consentono ai client pieno accesso ad ogni dispositivo d'ingresso ed ai suoi eventi. I client possono così interagire con gli eventi di ciascun dispositivo d'input, implementando funzionalità come l'editazione multi-utente sullo stesso documento.

XI2 è non-intrusiva e non influenza il desktop predefinito. La sua caratteristica dventa visibile solo quando sono creati nuovi cursori/focus di tastiera, o i client utilizzano eplicitamente le nuove API.

Altre informazioni

Per:

  • Obiettivi
  • Test Plan
  • Esperienza Utente
  • Dipendenze
  • Progetto corrente
  • Commenti e Discussioni

consultare la pagina originale di questo documento.