Fedora 13 announcement/it

From FedoraProject

< Fedora 13 announcement(Difference between revisions)
Jump to: navigation, search

Revision as of 13:45, 23 June 2010

Fedora è un sistema operativo d'avanguardia, free ed open-source, che con scadenza semestrale, continua a distribuire innovazioni per diverse tipologie di utenti. In ogni rilascio, noi ti offriamo sempre una versione di Fedora migliorata, e Fedora 13 non deluderà le tue aspettative! Partecipa e condividi il piacere del Free Software e della sua Community, con amici e conoscenti. Abbiamo molte novità in particolare per desktop, netbook, virtualizzazione e per l'amministrazione di sistema.

Contents

Le novità in Fedora 13

Per gli utenti desktop

Un mondo di nuove caratteristiche per gli utenti:

  • Installer efficente L'interfaccia utente di Anaconda, l'installer o programma d'installazione di Fedora, è stato modificato in modo da gestire i dischi e il loro partizionamento in un modo semplice e efficente, fornendo utili suggerimenti. Grazie a Chris Lumens ed altri dell'Anaconda team, ed a Máirín Duffy, team leader del Fedora Design, per aver ridiseganto l'interfaccia utente.
  • Installazione Automatica dei driver stampante Al plug-in di una stampante, Fedora si offrirà di installare, se necessario, i driver in modo automatico, usando RPM e PackageKit. Grazie a Tim Waugh a Richard Hughes.
  • Nuove applicazioni e miglioramenti desktop. Shotwell, il gestore di fotografie, Deja-dup, il software di backup, Pino, il client Identi.ca/Twitter, e Simple Scan, l'utility di scansione, sono installati per impostazione, al fine di offrire una esperienza desktop più accattivante. Palimpsest, l'utility per gestire i dischi, può ora maneggaiare più semplicemente dischi RAID ed LVM. Come con le precedenti versioni, Fedora 13 include migliorato supporto anche per le webcam. Hans de Goede della Red Hat, in questa release si è focalizzato in particolare per fornire supporto alle camere dual-mode.
  • Miglioramenti in NetworkManager e controllo da CLI NetworkManager è il gestore unico di tutte le tue necessità di rete in Fedora, siano dial-up, broadband, wifi, o Bluetooth. I miglioramenti per i dispositivi mobili broadband, ora visualizzano anche l'inensità del segnale. E' stato anche aggiunto il supporto Bluetooth di tipo DUN per dispositivi di vecchia generazione. Oltre alla migliorata interfaccia grafica, puoi usare NetworkManager anche da CLI. Grazie a Dan Williams della Red Hat, per il suo contributo al progetto ed a Fedora.
  • Gestione Colore Ti piacerebbe, che le tue stampe siano simili a quelle sul tuo monitor - o viceversa, che il tuo scanner visualizzi sul monitor gli stessi colori dell'immagine reale? Il Gestore del Colore ti consente di impostare e controllare i colori del tuo monitor, stampante e scanner, usando il pacchetto gnome-color-manager. Grazie a Richard Hughes della Red Hat per il suo contributo al progetto ed a Fedora.
  • Ulteriori funzionalità per iPod Nuovi iPod Apple, iPod Touch ed iPhone sono estesamente supportati dal tuo programma preferito di gestione di fotografie, e da gestori di brani musicali come Rhythmbox. I dispositivi sono automaticamente riconosciuti usando la libreria libimobiledevice, che facilita l'accesso al loro contenuto.
  • Migliorato il buffering e lo streaming in Totem Il riproduttore di file video, Totem, con i suoi componenti per browser web, ora sono capaci di gestire sostanziali flussi video, come filmati HD e Podcast, grazie al nuovo supporto in GStreamer, al disk buffering.
  • Supporto 3D per schede ATI (R600 ed R700) via driver Radeon In Fedora 13, il supporto all'accelerazione 3D per molte schede ATI non è più sperimentale ed è abilitato per impostazione. Il supporto 2D per le schede di vecchia generazione (R800) permane in questa versione. Grazie a Dave Airlie della Red Hat ed a molti altri per il loro contributo al progetto ed a Fedora.
  • Esteso 3D sperimentale ai driver free Nouveau per schede NVidia Questa release aggiunge supporto grafico 3D sperimentale, ad un vasto gruppo di schede video NVidia, inserendole fra le schede da cui liberare tutte le potenzialità video. Puoi installare il pacchetto mesa-dri-drivers-experimental per provare lo sviluppo in corso. Grazie a Ben Skeggs della Red Hat per il suo contributo al progetto ed a Fedora.
  • Miglioramenti in KDE KDE in Fedora, continua ad offrire un'ottima integrazione con le ultime tecnologie presenti in Fedora. In questa versione, si è migliorata l'integrazione di PulseAudio in Phonon e nel controllo volume KMix: il framework audio di KDE, Phonon, ora rileva PulseAudio e consente di configurare le priorità sui dispositivi. Viene introdotto il recente framework di autorizzazione di PolicyKit. Si sono integrati anche le nuove versioni, basate sulla KDE Development Platform 4, della suite per ufficio KOffice, dell'applicazione K3b di masterizzazione per CD/DVD/Blu-ray, e per gli sviluppatori, la IDE KDevelop, che offre una migliore integrazione con il Plasma Desktop della KDE 4, senza richiedere la compatibilità con le librerie di KDE 3. Grazie alla crescente comunità di contributori KDE in Fedora.
  • Esteso supporto a DisplayPort Fedora 12 ha aggiunto iniziale supporto al nuovo connettore DisplayPort per i chipset grafici Intel. Con questa release è stato aggiunto il supporto anche ai sistemi Nvidia e ATI. Grazie al team Xorg della Red Hat.
  • Interfaccia sperimentale per la gestione utenti Lo strumento per la gestione utenti è stato completamente riprogettato, e i pacchetti di test accountsdialog and accountsservice sono disponibili per semplificare la gestione delle informazioni personali, creare una fotografia o icona personale, generare una passpharse robusta, e impostare le opzioni di accesso al tuo sistema Fedora. Prova il progetto in corso. Grazie a Matthias Clasen ed altri della Red Hat.

Per gli sviluppatori

Per gli sviluppatori ci sono molti strumenti desiderabili:

  • Probe statici in SystemTap SystemTap ora ha ulteriori capacità per monitorare il runtime di linguaggi d'alto livello come Java, Python, e Tcl, e anche di applicazioni dello spazio utente, a incominciare da PostgreSQL. In futuro, Fedora aggiungerà supporto per molte altre applicazioni dello spazio utente, aumentando notevolmente la potenza e l'ambito di monitoraggio degli sviluppatori. Grazie a Mark Wielaard della Red Hat.
  • Semplificato il debug in Python Si è aggiunto nuovo supporto per permettere agli sviluppatori che lavorano in Fedora con librerie miste (Python e C/C++), di ottenere maggiori informazioni in fase di debug gdb, così da rendere Fedora una straordinaria piattaforma di sviluppo, rapida e potente. Grazie a David Malcolm della Red Hat.
  • Stack Python 3 installabile in parallelo La possibilità di installare in parallelo lo stack Python 3, aiuterà i programmatori a realizzare e testare codice per entrambi gli ambienti, Python 2.6 e Python 3, così da poter verificare ora le future applicazioni in Python 3, usando Fedora. Grazie a David Malcolm della Red Hat.
  • Supporto a NetBeans Java EE 6 L'ambiente di sviluppo integrato delle NetBeans 6.8 è la prima IDE ad offrire pieno supporto all'intera specifica Java EE 6. Grazie a Victor G. Vasilyev di Sun/Oracle per il suo supporto a NetBeans in Fedora.
  • IntelliJ IDEA Community Edition, Java IDE. In aggiunta ad Eclipse ed a NetBeans, IDEA è un ambiente di sviluppo basato su Java che con questa release, fa il suo primo ingresso in Fedora. Esso è fornito di una GUI intuitiva, si integra con Ant e Maven, offre estensivo supporto ai linguaggi di programmazione, version control system, strumenti di analisi e integrazione con i progetti di Eclipse. Grazie a Lubomir Rintel e Michal Ingeli, volontari contributori di Fedora, per la realizzazione dei pacchetti e la loro integrazione in Fedora.

Per gli amministratori di sistema

E senza dimenticare gli amministratori:

  • boot.fedoraproject.org BFO consente agli utenti di scaricare una singola, piccina immagine (può stare in un floppy) e installlare le versioni correnti e future di Fedora, senza bisogno di scaricare altre immagini. Grazie a Mike McGrath, team leader del Fedora Infrastructure.
  • System Security Services Daemon SSSD provvede ulteriori feature per accedere ai domini managed, incluso il caching per autenticazioni offline. Perchè ciò agevole l'amministratore? Perchè, per esempio, gli utenti di portatili possono accedere al dominio anche quando si sono disconnessi dal dominio managed. Lo strumento di autenticazione in Fedora è già stato aggiornato per supportare SSSD, e si sta lavorando per renderlo ancora più attrattivo e funzionale. Grazie a Stephen Gallagher della Red Hat.
  • All'avanguardia con nuove feature per NFS Fedora offre l'ultima versione del protocollo NFS, la 4, per migliorare le prestazioni, e in aggiunta alle recenti modifiche nel kernel, include anche supporto IPv6 per NFS. Grazie a Steve Dickson della Red Hat.
  • Zarafa Groupware - Alternativa a ms exchange Zarafa rende disponibile una completa suite di software collaborativo Open Source, che può essere usato come valido sostitutivo di ms exchange per Web-based mail, calendaring, collaborazione e programmazione di compiti. Le caratteristiche includono funzionalità IMAP/POP e iCal/CalDAV, supporto per cellulari nativi, la possibilità di integrare server mail Linux esistenti, un completo insieme di interfacce programmabili dall'aspetto piacevole grazie alle moderne tecnologie Ajax. Grazie a Robert Scheck, volontario della Fedora Community, per aver realizzato i pacchetti per Fedora.
  • Integrazione di snapshot Btrfs Btrfs è capace di creare leggeri snapshot di filesystem, che possono essere montati (e da cui si può avviare il sistema) in maniera selettiva. Le immagini create sono ottimizzazioni copy-on-write, in modo da non avere il sovraccarico di file duplicati, quando non sono presenti cambiamenti tra snapshot. Ciò, consente agli sviluppatori, di provare nuovo software, senza il timore di trovarsi con un sistema instabile, giacchè gli snapshot creati, consentono di ripristinare agevolmente un filesytem precedente, integro e funzionante. Btrfs è ancora un filesystem sperimentale, e il uso utilizzo richiede di abilitare l'opzione btrfs. (L'opzione è disponibile solo da immagini non live). Le versioni successive, integreranno la funzionalità di snapshot di filesystem, direttamente nel desktop. Grazie a Josef Bacik sviluppatore della Red Hat, e a Chris Ball dell'OLPC team, team leader del progetto.
  • Sistema di Certificazione Dogtag Il Sistema di Certificazione DogTag, è un'Autorità di Certificazione, open-source, di tipo enterprise, che supporta tutti gli aspetti relativi al ciclo di gestione dei certificati, inclusa l'archiviazione delle chiavi, OCSP e la gestione delle smart-card. Inserito come parte di acquisizione delle tecnologie di Netscape, da parte della Red Hat, questo server di certificazione è completamente free e open source ed è ora incluso in Fedora. Grazie al PKI team della Red Hat.
  • Supporto all fusione di snapshot LVM I recenti sviluppi per snapshot LVM (e device-mapper) inclusi in Fedora 13, consentono agli amministratori di fondere uno snapshot LVM con l'originale. Nel processo è possibile ripristinare il LV originale, alla condizione precedente all'aggiornamento del sistema. Come già notato, lo yum-snapshot-fs-plugin può funzionare sia con file system Btrfs sia con volumi LVM che presentano questa funzionalità, rendendo più semplice il loro utilizzo. Grazie allo Storage Team della Red Hat.
  • Miglioramnenti alla virtualizzazione Fedora mantiene la sua leadership nelle tecnologie sulla virtualizzazione apportando miglioramenti a KVM, come indirizzamenti PCI stabili e tecnologie Virt Shared Network Interface. Con indirizzi PCI stabili, i virtual guest preservano lo spazio degli indirizzi PCI su una macchina host. La tecnologia Virt Shared Network Interface consente alle virtual machine di usare le stesse schede di rete (NICs) del sistema operativo host. Fedora 13 migliora inoltre le prestazioni della virtualizzazione attraverso reti KVM con accelerazioni in VHostNet, con Virtx2apic che migliorano le prestazioni dei guest su grandi sistemi multi-processor, e con Virtio-Serial per semplici operazioni di I/O tra il guest e gli spazi utente host. Grazie al virtualization team della Red Hat, per il loro contributo.

E questo è solo l'inizio. Una lista completa, con i dettagli di tutte le nuove feature a bordo di Fedora 13, sono disponibili su: Fedora 13 - Feature

OK, scaricala ora!

Se fai un up-grade da una versione precedente, fai riferimento alla pagina Up-Grade. In particolare, Fedora ha reso il pre-upgrade una soluzione più robusta, risolvendo diversi problemi presenti in precedenti versioni di Fedora, facilitando la fase di up-grade a Fedora 13.

Per un breve tour tra le caratteristiche presenti in Fedora 13, con fotografie di entusiasti di Fedora, vai su: Fedora 13 Tour.

Le Note di rilascio complete di Fedora 13, le guide relative in diverse lingue (anche in italiano), sono disponibili su: Fedora Docs, mentre i problemi comuni riscontrati in Fedora 13 sono documentati su: Fedora 13 Common Bugs

Fedora Spins

Le Fedora Spin sono versioni alternative di Fedora, create su misura per vari tipologie di utenti, selezionando un set specifico di applicazioni. Fedora 13 include quattro nuove spin che si vanno ad aggiungere alle altre già disponibili, incluse la Fedora Security Lab, Design Suite, Sugar on a Stick e Moblin. Maggiori informazioni su queste spin sono disponibili su

http://spins.fedoraproject.org

Power PC Support

In seguito alla migrazione della Apple verso macchine a processore Intel, e all'abbandono del supporto a Linux da parte di Sony PlayStation , anche l'impiego di Fedora PowerPC (PPC) si è notevolmente ridotto. In Fedora 13, PPC è ora un'architettura secondaria ed il Fedora Release Engineering Team ha deciso di non gestire più rilasci per sistemi PPC. Se sei interessato a sostenere gli sforzi a favore di PPC o di un'altra architettura secondaria, fai riferimento a:

https://fedoraproject.org/wiki/Architectures

Contribuire

Per maggiori informazioni, inclusi problemi comuni e riconosciuti, suggerimenti su come segnalare un bug e il calendario di rilascio ufficiale, ti invitiamo a consultare le Note di rilascio su

http://docs.fedoraproject.org

Oltre a segnalare problemi riscontrati, puoi aiutarci anche in altri modi. Puoi aiutarci a tradurre software e documenti, testare e segnalarci le anomalie nel software, scrivere e curare la documentazione, collaborare alle attività grafiche per realizzare interfacce ed icone, aiutare con attività promozionali, e realizzare pacchetti di software libero usati da milioni di utenti nel mondo.

Se vuoi partecipare ed iniziare, visita ora il Fedora Project!

Fedora 14

Mentre si forniscono aggiornamenti per migliorare e risolvere i problemi in Fedora 13, si sta sviluppando in parallelo, già da alcuni mesi, la successiva release, Fedora 14. Il suo rilascio è previsto verso la fine di ottobre c.a.

Informazioni

Se sei un giornalista, ulteriori informazioni li puoi trovare su

https://fedoraproject.org/wiki/Press