From Fedora Project Wiki
Note.png
Associated release criterion
This test case is associated with the Fedora_32_Final_Release_Criteria#update-notification release criterion. If you are doing release validation testing, a failure of this test case may be a breach of that release criterion. If so, please file a bug and nominate it as blocking the appropriate milestone, using the blocker bug nomination page.

Description

Questo test case controlla se un ambiente desktop notifica all'utente la presenza di aggiornamenti software.


How to test

  1. Avviare la versione di Fedora che si vuole provare. Può trattarsi di un sistema installato da uno snapshot particolare, pre-rilascio, rilascio o immagine live. Deve comunque essere un'immagine per la quale siano disponibili aggiornamenti software (in alternativa, è possibile effettuare il downgrade di un pacchetto, dopo l'installazione).
  2. Effettuare il log in all'interno di una sessione desktop grafica.
  3. Attendere e vedere se il sistema controlla gli aggiornamenti, segnala la loro presenza e offre la relativa installazione. Il tempo necessario per l'apparizione della prima notifica, non è stimabile: può raggiungere o superare i sessanta minuti. Nel frattempo, può essere opportuno lasciare da solo il sistema, oppure eseguire altri test. Per quanto riguarda GNOME, leggere il consiglio riportato per ridurre l'attesa.
Idea.png
GNOME: Consiglio per accorciare il tempo d'attesa per la notifica relativa agli aggiornamenti
All'interno del ambiente GNOME, i seguenti comandi possono essere eseguiti, per accorciare il tempo d'attesa:
$ gsettings set org.gnome.software check-timestamp $(date '+%s' --date='18:00 2 days ago')
$ gsettings set org.gnome.software install-timestamp $(date '+%s' --date='08:00 8 days ago')
$ sudo touch --no-create --date='08:00 8 days ago' /var/lib/PackageKit/offline-update-competed
Per rendere effettivi i cambiamenti, è necessario eseguire un riavvio (oppure un log out e un successivo log in). La notifica dovrebbe apparire entro dieci minuti ma, per sicurezza, è opportuno lasciar trascorrere un tempo leggermente maggiore. Usare il comando pkmon per monitorare la situazione in background (per esempio: downloading updates -- la notifica viene infatti mostrata solo dopo che tutti gli aggiornamenti sono stati scaricati).

Expected Results

  1. L'ambiente desktop deve notificare all'utente la presenza degli aggiornamenti. Deve inoltre fornire un'azione comprensibile per poterli installare.